FOCUS SLA

Il 27-28-29 settembre 2018 a Genova

Il FOCUS SLA rappresenta un importante appuntamento di carattere scientifico orientato sulle ricadute immediate ed attese per la comunità delle persone affette da SLA: dai progressi legati alla ricerca, alle nuove terapie ed ai più aggiornati approcci relativi all’assistenza. Un momento d’incontro con cadenza biennale (alternato al Simposio Nazionale sulla SLA) organizzato da AISLA Onlus in collaborazione con Fondazione AriSLA, progettato per la comunità nazionale dei pazienti, dei loro familiari e degli operatori sanitari, cui ultima edizione si è svolta a Bergamo nel 2016. L’edizione di quest’anno, che si svolgerà a Genova nelle giornate del 27, 28 e 29 Settembre, vede l’ingresso di un nuovo e prestigioso partner: MND – MOTOR NEURON DISEASES: Molecular and Cellular Basis of Vulnerability, volto ad accrescere ulteriormente la valenza scientifica del Convegno, accreditato ECM ed aperto a tutti coloro che desiderano confrontarsi con gli esperti in materia. L’appuntamento scientifico 2018 presenterà, infatti, informazioni aggiornate sulla ricerca della malattia dei motoneuroni, fornendo nuove ipotesi per indicare modi promettenti per il trattamento. Si affronteranno, tra i tanti, temi quali la vulnerabilità dei motoneuroni rispetto alle mutazioni genetiche ereditarie, o il ruolo chiave rivestito dai sistemi immunitario e infiammatorio e dei muscoli nei meccanismi patogenetici che possono influenzare il destino del motoneurone. Grazie alla partecipazione dei tre soggetti coinvolti, il FOCUS SLA 2018 si rivelerà un evento altamente informativo tanto per i ricercatori quanto per i medici ed i pazienti, focalizzandosi sull’aspetto prettamente scientifico nelle prime due giornate per concludersi con un ampio spazio dedicato alla spiegazione dei temi precedentemente affrontati ad un pubblico di non addetti ai lavori, con l’intento di avvicinare il più possibile i pazienti ed i familiari al mondo della ricerca.

AriSLA – Fondazione Italiana di ricerca per la SLA nasce nel 2008 con l’intento di unire le risorse economiche e le menti eccellenti per promuovere, coordinare e finanziare la migliore ricerca scientifica italiana grazie ad una collaborazione di AISLA Onlus, Fondazione Cariplo, Fondazione Telethon e Fondazione Vialli e Mauro per la Ricerca e lo Sport Onlus. AriSLA sostiene progetti di ricerca di base, traslazionale, clinica e tecnologica con l’obiettivo di arrivare nel più breve tempo possibile a conoscere i meccanismi di esordio della SLA e scoprire modalità di cura e trattamento che siano efficaci per coloro che vivono ogni giorno con la malattia e ripongono la loro speranza nella ricerca.

AISLA Onlus nasce nel 1983 con l’obiettivo di diventare il soggetto nazionale di riferimento per la tutela, l’assistenza e la cura dei malati di SLA, favorendo l’informazione sulla malattia e stimolando le strutture competenti ad una presa in carico adeguata e qualificata dei malati. Si muove attivamente, su tutto il territorio nazionale, a favore delle persone con SLA e delle loro famiglie. Sostiene la ricerca, la formazione, l’informazione e l’assistenza. Ad oggi conta oltre 2.000 soci e 60 sedi territoriali, presenti in 19 regioni, avvalendosi di oltre 250 volontari e di 8 collaboratori.

MOTOR NEURON DISEASES – MOLECULAR AND CELLULAR BASIS OF VULNERABILITY: Caterina Bendotti (Istituto IRCCS-Mario Negri, Milano), Giambattista Bonanno (Università di Genova) e Angelo Poletti (Università di Milano), tre scienziati riconosciuti a livello internazionale nella ricerca preclinica sulla SLA, si sono uniti, per la seconda volta, per organizzare l’MND Meeting, che nasce con l’intento di fornire un aggiornamento sullo stato dell’arte nella ricerca di base e traslazionale sulla SLA da parte dei più importanti esperti del settore.